04 settembre 2007

Zitti e Mutu

Zitti e MutuNella seconda partita di campionato la Fiorentina conferma quanto di buono aveva fatto vedere all'esordio contro l'Empoli, andando a prendere un punto a S.Siro contro il Milan (1-1 il risultato finale) mettendo spesso in difficoltà i campioni d'Europa.
Per la squadra di Prandelli è stato decisivo Adrian Mutu, che in campo dimostra di essere senza dubbio il leader di questa squadra che sta crescendo molto bene.
La Società viola, ma soprattutto Pantaleo Corvino, hanno subito diverse critiche (e le subiscono ancora) per le operazioni di mercato che non hanno convinto una parte di tifosi, i soliti scetticci, i soliti chiaccheroni, quelli che non si accontentano mai e che magari vorrebbero vedere ogni anno l'acquisto di un Mutu, di un Toni, di un Frey, spendendo cifre folli come fanno alcune altre squadre.
Corvino ed i Della Valle hanno scelto la linea verde, mossa che peraltro era già stata fatta in passatto quando vennero strappati alla concorrenza sia Montolivo che Pazzini, acquisti considerati "normali" in quel periodo.
Naturalmente queste prime due partite potrebbero anche non valere niente, ma sono un buon inizio. Soprattutto il punto di ieri strappato sul campo di S.Siro è importantissimo.
Quindi "Zitti e Mutu", e Forza Viola!!!

1 commento:

Cristal.88 ha detto...

il pubblico parlante spesso parla per ignoranza... certo se ora avessimo ancora toni saremmo a lottare per altre cose... ma va bene cosi... con lui ci fu un accordo, sancito con una stretta di mano. come solo i grand uomini sanno fare. sono d'accordo con te... zitti tutti e forza viola