25 settembre 2007

Le solite vittime

Ecco il solito Roberto Mancini. L'ultimo anno, grazie allo Scudetto conquistato senza l'opposizione degli avversari fatti fuori dalla giustizia (?) sportiva, aveva portato via le solite vene polemiche dell'allenatore nerazzurro e del suo presidente.
Ma alle prime difficoltà, in un campionato vero, Mancini torna ad essere lo stesso di sempre. Quando c'è l'Inter di mezzo si ingigantisce la realtà. Chi dice che sono a rischio è in malafede.
Il vittimismo dell'allenatore è palese, forse perchè potrebbe iniziare a pensare che il mangiallenatori Massimo Moratti potrebbe tornare al passato, soprattutto ora che in circolazione ci sono diversi Mister di alto livello.
Mancini dice che "Forse perché abbiamo iniziato a vincere, e la cosa ora magari può dare fastidio". Giocando praticamente senza avversari hanno vinto appena uno Scudetto, non mi pare che abbiano vinto molte altre manifestazioni lo scorso anno.
Ed ancora "I nostri problemi vengono sempre maggiorati al 100%". Forse ce l'hanno tutti con l'Inter, probabilmente anche la Procura di Milano che ha chiesto il rinvio a giudizio per il presidente nerazzurro Massimo Moratti.

3 commenti:

S.B. ha detto...

Mancini è proprio un piangina.. quest'hanno ho come l'impressione che patirà parecchio (e non mi dispiace per niente !) :-)

Vax ha detto...

Anche il sondaggio della Gazzetta indica che Mancini, come gli interisti, ha la tendenza a lamentarsi e piangersi addosso.

Risultato sondaggio

Anonimo ha detto...

Ti sei dimenticato del Trofeo Birra Moretti, una delle IMPORTANTISSIME vittorie nerazzurre...