17 settembre 2007

Bill paga

La Microsoft dovrà pagare la multa di 497 milioni di euro che la Commissione Europea aveva inflitto al colosso informatico di Bill Gates nel 2004.
Il nodo della questione era Windows Media Player, che veniva venduto insieme al Sistema Operativo Windows. Questa mossa commerciale, secondo l'Antitrust, danneggiava gli altri produttori di software.
Naturalemente la Microsoft era ricorsa in appello per evitare di sborsare la salatissima multa, che invece è stata confermata.
A questo punto Gates può decidere di ricorrere ancora in appello o di pagare la multa. In quest'ultimo caso, accettando la sentenza di primo grado dovrà adeguarsi ed iniziare a vendere il Sistema Operativo Windows senza Media Player.

3 commenti:

Salo ha detto...

Ho l'impressione che sia Bill sia la UE abbiano qualche problema, per opposti motivi, con il libero mercato...

gds75 ha detto...

peccato che la sentenza sia uscita dopo circa un decennio.... nel frattempo bill si è fatto abbondantemente i fatti suoi.

duhangst ha detto...

Pagherà, ma intanto a monopolizzato il mercato negli ultimi anni