11 maggio 2007

E poi fanno sempre le vittime

Moggi e Giraudo (fonte gazzetta.it)"Soldi e regali agli arbitri dalla Juve di Moggi". E' quanto dichiara Maurizio Capobianco, un ex dirigente del club bianconero, in una lunga intervista rilasciata a Repubblica.
Capobianco prosegue dicendo: "In almeno quattro casi beni di ingente valore furono inviati a due direttori di gara. Giraudo sa a chi vennero consegnati diversi orologi preziosi".
Questa è l'intervista a Repubblica.
Questo l'articolo pubblicato sulla Gazzetta.
Insomma, sembra che Calciopoli non sia affatto finita, visto che di tanto in tanto salta fuori qualche novità, quasi sempre legata alla Juventus ed ai suoi ex dirigenti.
Ma gli juventini continuano a fare le vittime, a proclamare la loro innocenza, si sentono "puliti" pensando di aver pagato troppo caro lo scandalo estivo.
Io credo invece che abbiano pagato poco, almeno in relazione a quanto è emerso, soprattutto se paragoniamo le loro "penalizzazioni" a quelle delle altre squadre che rispetto a bianconeri hanno avuto un ruolo marginale e spesso irrilevante.

2 commenti:

Salo ha detto...

Parole sante: leggi sportive alla mano, la Juve dovrebbe essere in serie C!
Come si fa a fare le vittime quando dalle intercettazioni emergono cose scandalose, come che Moggi regalò al designatore degli arbitri una Maserati, come ricompensa per alcuni favori...!!?

gb11 ha detto...

Quando ci saranno prove concrete che gli ex dirigenti Juve hanno falsato delle partite vi darò ragione. Per il momento i fatti dicono che la Juve è l'unica società tra quelle coinvolte nello scandalo ad aver cambiato la dirigenza, i Galliani e i Della Valle sono sempre al loro posto!!! Abbiamo fatto un anno di B (da signori!), l'Inter ha finalmente potuto vincere uno scudetto sul campo (giocando da sola, ma va bene lo stesso!), adesso lasciateci in pace e fateci tornare a vincere come nostro costume.