10 maggio 2007

Italiani razzisti?

Mi chiedo se in Italia il razzismo sia più forte di quanto si crede, e la risposta che mi do purtroppo è un sì. Questo nonostante si cerchi in vari modi di far vedere che siamo un popolo aperto, che siamo un popolo antirazzista.
La riflessione nasce soprattutto da quanto leggo sui giornali, da quanto si vede nei telegiornali. Se in una notizia di cronaca il colpevole è uno straniero si scatena una tempesta, se invece è un italiano i toni sono molto più pacati.
Proprio ieri sul Corriere della Sera ho letto un articolo in cui si parlava di una minorenne accoltellata e violentata da 3 ragazzi nel foggiano. La notizia non ha avuto un gran risalto, non se ne è parlato molto, nonostante la ragazza fosse in fin di vita, e sono sicuro che fra qualche giorno nessuno se ne ricorderà più.
Discorso diverso invece per l'omicidio di Vanessa Russo, quando c'è stata una sorta di inquisizione sia pubblica che mediatica nei confronti della ragazza rumena colpevole del delitto.
Credo che se i 3 ragazzi fossero stati stranieri, magari rumeni od albanesi, la notizia avrebbe fatto molto più clamore, soprattutto a livello mediatico. Così come credo che se l'omicidio nella metro fosse stato commesso da un italiano il caso di Vanessa Russo avrebbe avuto meno spazio.
Lo stesso discorso si potrebbe fare quando in un incidente stradale il "pirata della strada" è uno straniero, anche in quel caso il trattamento mediatico che viene riservato all'assassino è molto più duro rispetto a quello riservato ad un italiano. Anzi, molto spesso le notizie hanno un tono razzista anche quando provengono da una parte dell'Italia piuttosto che un'altra.
Probabilmente si tratta solo di una mia personalissima sensazione, ma non credo di essere il solo a vederla in questo modo.

18 commenti:

Salo ha detto...

Guarda, succede la stessa cosa quando un meridionale compie un delitto sopra il Po'...purtroppo è così, ma non cercarci ragioni politiche: l'unica ragione è lo scoop...megafono squallido.

Vax ha detto...

Infatti avevo detto "molto spesso le notizie hanno un tono razzista anche quando provengono da una parte dell'Italia piuttosto che un'altra".

PS: Non mi sembra di averci cercato ragioni politiche......

gds75 ha detto...

sono d'accordo con salo è più facile fare una campagna populista e putroppo la stampa non si sottrae mai a questo metodo, certo la padania sarà come un altro giornale moltiplicato per 100.
per un giornalista è più facile far risaltare la notizia andando subito alla conclusione più clamorosa.
Ricodrate erica e omar?
per 2 giorni l'unico indagato era un albanese che aveva la sola colpa di abitare nella stessa strada.
ed è una cosa di sempre.... il giorno della strage di piazza fontana bruno vespa era li a dire chi erano i colpevoli (ovviamente sbagliando) è una certa casta giornalistica che è fatta così.
purtroppo c'è anche una bella fetta di società civile che gli va dietro!!!

Vax ha detto...

Effettivamente è così...... come per la strage di Erba ad esempio...... ma che il giornalismo sia per molti versi squallido non è certo una scoperta, però mi piace farlo notare.

Anonimo ha detto...

io sono rumena e voglio solo dire che da 2 mesi cerco un lavoro.Mi chiedono "Ma sei rumena?beh abbiamo gia trovato,grazie"o annunci del tipo:"Cerchiamo personale giovani,volonterosi ed italiani"..Per concludere rispondete voi...L'italiani sono razzisti o no?

Enrico ha detto...

Probabilmente hai ragione.
Il fatto è che da tempo sto pensando se questa sia un po' l'indole umana dalla quale è difficile separarsi, nonostante il perbenismo, nonostante i blogger, nonostante la chiesa, nonostante la politica...
No perchè tu non sai quanto sono razziste le donne cinesi. In Cina se sei un po' abbronzata significa che lavori nei campi. Le donne cinesi di alto borgo, invece, vanno in giro con l'ombrello nelle giornate di sole. Sapessi come le bianche scherniscono le abbronzate!

Petra ha detto...

Complimenti per il tuo blog ! Soggetti di attualità ed importanti!Sono rumena ed abito da tanti anni in Svezia . Viaggio tanto tramite il mio lavoro.Potrei dire che conosco abbastanza bene anche L'Italia , conosco la lingua , quindi leggo le notizie ogni giorno ed viaggio spesso nel vostro bel paese. La mia risposta per la domanda : un assolutamente si.
Le cronache hanno non spesso ma molto spesso quei toni diversi come giá è sottolinneato . Sopratutto vorrei anche fare questa osservazione: non mi sembra di esistere un altro paese in Europa che si permette in questo grado a scrivere notizie direttamente con contenuto razzistico/discriminatorio nei giornali grandi ,che una intera nazione legge.Penso che anche in Italia il razzismo/ la discriminazione abbia vietato tramite una legge. È proprio questa la cosa che stupisce di più . Nessuno si accorge che non solo che si permette giudicare interi nazioni partendo dai alcuni delitti che alcune persone malviventi commetono, ma anche si sfida la legge ! In Svezia , ad esempio , nessuno -in genere- si permetterebbe fare un discorso sulla origine di una persona che cerca un lavoro.L'unica cosa che ha importanza è la competenza! Se questo succede a volte, ogniuno potrà denunciare e la persona colpevole verrà sempre punita. Neanche in giornali non si scrive quasi mai qual'è l'origine delle persone indagati per qualcosa.Solo nei casi molto speciali se si cerca per un delitto molto aparte, tramite Interpol etc. Molto raramente.
L'assenza dei diritti e di un praxis verso gli atti discriminatori fà che gli italiani sembrano proprio più razzisti dei altri.L'immagine di un paese è fatta del suo popolo. Se si legge nei giornali che "gli stranieri sono delinquenti per definizione" allora questa è la realtà che il popolo italiano pensa che sia .Perche altrimenti non si accetterebbe.Sarebbe qualche forma di reazione.In una vera democrazia nessuno potrà andare avanti se come niente fosse , dopo aver scritto in questo modo direttamente discriminante come spesso si legge nei grandi giornali italiani.Spesso i delinquenti stranieri sono "assassini" mentre i delinquenti italiani sono solo "indagati" per lo stesso tipo di delitto.L'Italia : ultimamente ,il paese dove si proprio pensa che il male é sempre altrove....Difficile a commentare questo soggetto senza essere politico .Complimenti a loro che riescono.Insomma, voglio anche scrivere :peccato che questa brutta immagine lascia ombre sul popolo italiano.Lo sò che una gran'parte di loro non sono razzisti , però la stampa dice l'altro...

Anonimo ha detto...

SI Italia e un paese razzista ma ormai le cose vanno cosi e non c'è nulla da fare sono in casa loro.
Sono albanese e studio in Italia da diversi anni e non vedo l'ora di finire per andare via da qui, non trovo più feeling in questo paese
Sono poche le persone che non sono razzisti sono quelli che anno una certa cultura aperta o hanno vissuto per un po fuori Italia per ragioni di lavoro ho di studio come me.
Poi ce la stampa e i TG veramente vergognosi per un paese civile e democratico in qui si parla solo di falsi problemi economici , di stranieri, di cronaca nera mai di banche, lavoratori in nero , di poteri forti, di mafia e politici corrotti che stanno affogando il vostro bel paese
In tv pubblica non si parla più di ricerca scientifica di ambiente ma solo donne nude, belle risate falsi , scontri accaniti tra personaggi pagati in certi programmi
Mi avete veramente deluso .....

Anonimo ha detto...

... Anche alcuni stranieri hanno deluso noi italiani, importando delinquenza e non manodopera, ma ci limitiamo ad accoglierli ugualmente offrendo loro case e lavoro; ci si deve comunque aspettare anche di non trovare posto, non necessariamente appellandosi a questioni razziali di comodo, ma più semplicemente, perchè abitazioni e occupazioni non sono illimitate... esattamente come per la gente italiana, che si trova senza casa e senza lavoro, non discriminando per questo chi invece l'ha avuto.

Anonimo ha detto...

L'italia è un paese di merda oltre che razzista ora poi con questo governo di schifosi si sta instaurando una vera e propria dittatura fascista l'unica cosa positiva e che l'italia ora come ora è criticata dall'ONU da amnesty international e dall'unione europea..per l'essere xenofoba e per la dittatura fascista che si è instaurata con il governo di berlusca....bhe la cosa positiva è che ora l'italia viene schifata da mezzo mondo.... avete voluto la bicicletta e ora pedalateee..ignoranti...fascisti e schifosi che sieite......

Anonimo ha detto...

buonasera a tutti.purtroppo devo ammettere essendo italiano che l'italia e' un paese razzista.avendo avuto la fortuna di girare il mondo me ne sono fatto un'idea.quando stai fuori dal tuo paese l'ho capisci meglio.ma c'e anche da dire che alcuni stranieri{dico alcuni]:hanno contribuito a rendere gli italiani ancora piu' razzisti.c'e anche da dire che la cara europa ha usato l'italia per far sbarcare nel nostro paese stranieri molto pericolosi e tenendosi loro il meglio.ho vissuto 9 anni a londra ed e' piena di stranieri ma non fanno i casini che combinano in italia{riferendomi sempre ad alcuni.non faccio tutta erba un fascio}pero' e che in italia ce ne sono tanti che commettono problemi{specialmente rumeni]e anche normale che scatta il razzismo e mi dispiace per quegli stranieri bravi che devono pagare le conseguenze.e comunque avendo visto 31 stati:credetemi:un po' tutti sono razzisti chi piu' chi meno.magari non lo fanno vedere in alcuni stati ma lo sono.guarda:gli italiani in linea di massima sono razzisti ma gli inglesi ci battono.saluti

Anonimo ha detto...

volevo rispondere al ragazzo albanese il quale attacca molto gli italiani:hai ragione su quello che dici sul'italia ma ee amche vero che devi farti un resoconto di quello che hanno fatto tanti dei tuoi paesani da noi.e' normale che l'italiano e' razzista con voi.avete dato un'immagine marcia di voi.ovvio che non siete tutti cosi ma la gente sta spaventata e si deve comunque difendere con diffidenza e tanti pregiudizi.non dico che sia giusto ma normale.avreste fatto la stessa cosa anche voi.e ti dico che fai bene ad andare via dal'italia.qui non troverai piu' spazio.non lo dico per offenderti e perche' e' la tua cruda realta' essendo albanese.sicuramente sei una brava persona eti auguro tanta fortuna altrove.io sono un' italiano che non vive in italia e che critica molto l'italia a sono un realista nel bene o nel male.ho viaggiato in tanti stati del mondo e ti dico anche che ci sono posti peggio del'italia.un consiglio che ti do non comportati come tanti dei tuoi paesani perche' in altri posti non tifanno neanche entrare.ma lo sai che in svizzera e in austria i pullman dei rumeni nn li fanno neanche passare la frontiera?li fanno fare un'altra strada.viaggia il mondo e capirai quello che ti dico che alla fine gli italiani non sono tutta questa merda.prova ad andare in inghilterra,olanda,svezia,grecia,svizzera,danimarca,austria,germania e poi capirai.neanche a paragonare con l'italia per quanto sono razzisti.e te lo dice uno che ha vissuto questi posti.non per sentito dire.in ogni caso ti auguro tante belle cose.saluti.

ΠΑΝΑΓΙΩΤΗΣ ha detto...

Più razzisti di tutti! anchè di spagnoli

ΠΑΝΑΓΙΩΤΗΣ ha detto...

per me razzisti come gli germani!

Anonimo ha detto...

hgjhyjjh

Anonimo ha detto...

hghhghghghg

dani ha detto...

Io sono un ragazzo rumeno di 21 anni!abbito in gioia tauro provincia di regio calabria.....sono quasi tutti razzisti di merda credetemi!sono di 3 anni mezzo qui ma mi sono roto il coglioni!voglio andare via di qui perche mi sto rovinando la vita!qui nn c è un cazzo hanno una mentalita di merda in calabria,sono piu poveri del mondo ma fano il cazzo duro!sono rimasti indietro con 50 anni di noi...nn hanno mentalita,nn sano divertirsi....nn sano che segnifica lka vita...qui dove sono io si stano sparando tutti giorni..perchè?hanno dimenticato gli calabresi quando andavano in germania con la valiggia di legno anche adesso vano.E sono molti razzisti qui,razzisti di merda......fano bene quelli da nord che sono contra sud io pur troppo nn sono razzisto..avete visto che hanno fatto in rosarno con gli neri gli hanno sparato come gli canni...vuoi nn sapete come e qui in calabria nn capisco perchè e cosi!perchè c è questa mentalita di merda

Anonimo ha detto...

sono assolutamente d'accordo con quel ragazzo albanese che ha scritto ormai quattro anni fa. Sono italiana ma qui (e abito a Milano non in un piccolo paesello delle valli bergamasche) si respira un razzismo tale, ovunque, nelle scuole, negli ospedali (posti dove il razzismo non dovrebbe ASSOLUTAMENTE esistere) che sono diventata razzista "al contario" ossia detesto i miei connazionali. E per favore evitate di dire che in altri Paesi è anche peggio perchè NON E' VERO!! sono stata a londra è lì il clima è totalmente diverso. E poi se l'Unione Europea bacchetta l'Italia e non chessò la Svezia, la Francia o l'Inghilterra un motivo ci sarà!! Non fate i soliti italioti campanilisti