19 aprile 2007

Verso il Partito Democratico

Inizia oggi la marcia di avvicinamento al Partito Democratico. Si parte da Firenze, che sarà anche la sede dell'ultimo congresso (qui in diretta) dei DS che andrà avanti fino a sabato 21 Aprile.
Domani sarà la volta di Roma invece, dove scenderà in campo La Margherita fino a domenica 22 Aprile.
Si sancirà così la fusione di questi due soggetti politici che fonderanno un nuovo soggetto unitario, il Partito Democratico appunto, che porterà a qualche addio rispetto ai vecchi partiti ma forse anche qualche new entry. Soprattutto nascerà un partito più forte, dove convergeranno diversi leader dei quali però uno solo dovrà essere IL leader del Partito Democratico.
Sarà quindi interessante seguire questi due congressi (ai quali assisterà anche Silvio Berlusconi, che si priverà del suo Harem per l'occasione) per capire quali saranno le tappe fondamentali del percorso che porterà alla nascita del nuovo partito che dovrà essere operativo entro il 2008.

4 commenti:

Salo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Salo ha detto...

Che senso ha la battuta su Silvio quando c'è un governante che va addirittura a trans?
Cavolo proprio fissati col Berlusca...

Cmq il Partito Democratico è secondo me un fatto positivo, anche se per svecchiare certa Sinistra italiana ci vorrebbe ben altro (tipo una visita di massa ai gulag sovietici o in un villaggio qualsiasi della Corea del Nord...)!

Vax ha detto...

Mi sembra che anche su Silvio (Sircana) ne siano state fatte molte di battute...... si vede che il nome Silvio è contagioso. Il senso ci sta tutto.
Comunque usa il singolare quando parli dei miei post, please. Io parlo (e scrivo) esclusivamente per me stesso.

Beh, mi sembra troppo facile e superfluo strumentalizzare i Gulag (così come i Lager), e soprattutto in una politica serie questo non dovrebbe accadere.
Ma capisco che in Italia questo è difficile, soprattutto perchè anche le nuove generazioni portano dentro di sè l'odio verso chi la pensa diversamente da loro, tornando ogni volta a scomodare i fantasmi del passato per "giustificare" o "spiegare" una loro posizione politica.
E questo accade su entrambi i fronti, anche se un giorno mi piacerebbe vedere un cambiamento in questo senso.
E' questo uno dei motivi per cui spesso mi scontro (verbalmente, si intende) anche con chi la pensa per certi versi come me.

gb11 ha detto...

Il PD (certo che fantasia a sinistra... PCI, PDS, DS, ora PD!!!) sarà una buona cosa solo se eliminerà i vari partitini.