26 gennaio 2007

Ronaldo al Milan: Moratti commenta

Lunedì Ronaldo sarà un giocatore del Milan. Il brasiliano ieri ha assistito a San Siro alla partita di Coppa Italia dei rossoneri contro la Roma, siedendo in tribuna in compagnia della dirigenza milanista. Oggi il Fenomeno si è sottoposto alle visite mediche, dopo le quali ha pranzato con Ancelotti.
Non si è fatto attendere il commento del presidente nerazzurro Massimo Moratti, che dopo lo Scudetto vinto a tavolino ed il meritatissimo primato in campionato soffre forse di manie di gandezza ed onnipotenza.
"Che effetto fa? È una situazione che poteva sembrare assurda fino a qualche tempo fa. Ora che l'affare si è realizzato, lo è ancora - ha dichiarato amaro Massimo Moratti -, ma più da un punto di vista estetico. Ma riusciremo a superarla. È strano averlo visto insieme agli altri..."
Sbaglio o Ronaldo era un giocatore dell'Inter? Sbaglio o Moratti ha deciso di venderlo al Real Madrid nell'Agosto del 2002 per tenersi stretto stretto Hector Cuper, poi prontamente esonerato nel Novembre del 2002? Sbaglio o Ronaldo aveva appena vinto il titolo di capocannoniere nel Mondiale del 2002, anno in cui poi ha vinto anche il Pallone d'oro?
Insomma, che cosa ci sarebbe di assurdo in questa vicenda? Bastava tenerselo stretto il fenomeno, invece di venderlo.
Il più assurdo qua sembra proprio il Patron dell'Inter, che di mosse assurde ne ha fatte diverse negli ultimi anni, mosse per le quali i milanisti non smetteranno mai di ringraziarlo. Qualche nome? Pirlo, Seedorf......

1 commento:

gb11 ha detto...

Sarebbe meglio che Moratti si occupasse delle plusvalenze!!!
IPOCRITI!!!