10 gennaio 2007

Che democratici gli americani!

Gli Stati Uniti, ed in primis il loro presidente Bush, continuano a distinguersi per le lezioni di democrazia che impartiscono al Mondo. E come lo fanno? Semplice, a suon di bombardamenti.
Stavolta hanno deciso che toccava alla Somalia. L'esercito statunitense infatti da domenica sta sferrando continui attacchi aerei nel Corno d'Africa. A quanto pare infatti in questa zona sono nascosti, all'interno di una fitta boscaglia, i dirigenti delle Corti islamiche. Secondo la Cia e il Pentagono, tra i miliziani islamisti ci sarebbero alcuni capi di Al Qaeda. L'attacco è quindi stato sferrato contro presunte (sottolineo PRESUNTE) postazioni di Al Qaeda.
Questa massiccia offensiva statunitense per il momento ha provocato decine di vittime civili (si parla di circa 40 persone), oltre a moltissimi feriti.
Ormai è cosa nota, gli Stati Uniti non riescono a star tranquilli senza far la guerra a qualcuno, l'importante è farla lontano da casa loro, e naturalmente senza chiedere niente a nessuno. Bush e soci si credono i padroni del Mondo, ce l'hanno dimostrato diverse volte ormai.
La cosa più grave però è l'indifferenza degli altri Paesi, che lasciano fare. Magari criticano l'operato americano, ma solo a parole, ed alla fine gli Yankee continuano a fare quello che vogliono. Già, dimenticavo, ma loro sono democratici.

12 commenti:

Salo ha detto...

Da come scrivi tu sembra che gli americani abbiano sparato a caso, così tanto per fare...
Ti informo che l'attacco era stato non solo autorizzato, ma appositamente richiesto dal presidente della Somalia.
E ti faccio notare che quelli che tu chiami presunti terroristi sono SICURI rivoltosi, che hanno messo a ferro e fuoco uno stato sovrano!

Vax ha detto...

Prova ad indovinare perchè il Presidente della Somalia ha appoggiato l'attacco USA...... non è molto difficile capirlo.

Di SICURO per il momento ci sono soltanto almeno 40 morti civili......

Salo ha detto...

Quello che non riesco ad indovinare è il losco interesse che l'America dovrebbe avere in Somalia secondo te...

Non potrebbe aver solo dato una mano al legittimo governo contro i ribelli estremisti islamici che hanno messo a ferro e fuoco il Paese?

Vax ha detto...

Leggi bene, il losco interesse (come dici te) ce l'ha la Somalia...... non certo l'America..... a loro basta andare a sparare qua e là.....

Salo ha detto...

Cioè secondo te davvero gli Stati Uniti sparano per divertimento?
Quello che scrivi è allucinante...

Potrei ricordarti che, nel loro "sparare qua e là", gli Stati Uniti ci hanno liberato dai Nazisti e ci hanno protetto dai Comunisti, ma ho la vaga impressione che i dati di fatto non intervengano a costruire le tue opinioni..

Vax ha detto...

Sforzati di capire quelo che dico, dai...... non sparano per divertimento, ma hanno il grilletto facile.

Sulla liberazione dal Nazismo e dal Comunismo niente da dire, ma non confonderti troppo, perchè quelli erano altri Stati Uniti.

Salo ha detto...

E' qui che secondo me ti sbagli.
Ogni qual volta la libertà e la democrazia sono minacciate gli Stati Uniti intervengono. Lo hanno fatto contro i Nazisti e ti va bene. Ora i tempi sono cambiati: non ci sono più Nazisti, ma fascisti islamici. E ancora una volta gli statunitensi non sono stati a guardare, anche perchè chiamati in causa barbaramente l'11 settembre 2001. Ma stavolta, forse perchè ubriacato dalle idiozie del terzomondismo e del nichilismo occidentale, non ti va bene.
Non ti piacciono i modi di Bush? Ok, ma non generalizzare.
La strategia in iraq è stata sbagliata? Ok, ma non dire che l'America è cambiata, perchè questo non c'entra nulla!

L'unica cosa diversa è il nemico.

Vax ha detto...

Per far rispettare la libertà e la democrazia è stato fondato l'ONU, gli Stati Uniti non sono lo Stato sovrano del Mondo da poter decidere cosa è giusto fare......

E comunque ripeto, per ora in Somalia si contano oltre 40 morti civili e forse anche un terrorista. Il conto non torna quindi. E mi sembra che anche l'Unione Europea abbia disapprovato l'intervento americano.

Salo ha detto...

Se aspettiamo che sia l'ONU a garantire la giustizia sulla Terra stiamo freschi...
Ti ricordo che nel Consiglio di Sicurezza c'è il più grande Stato totalitario del mondo: la Cina! Vallo a chiedere ai Ruandesi quanto è rapida ed efficente l'ONU...
Gli Stati Uniti hanno i loro interessi certo: sono io il primo a dirlo! però difendono la democrazia e questo è un bene. Del resto i loro interessi stessi sono legati alla democrazia, perchè dove c'è guerra non si ha un grande commercio... e dove c'è dittatura non si ha un grande capitalismo...

gb11 ha detto...

Saluto con piacere l'ingresso di salo nel blog!
Vorrei ricordare a vax che c'è almeno uno stato che ha apertamente criticato l'attacco degli USA in Somalia: l'Italia!!! Il buon Prodi, col solito cipiglio e l'innegabile arte oratoria che lo contraddistingue, s'è fatto portavoce del tuo (e non solo) risentimento.
Del resto la sinistra italiana è maestra di democrazia: fanno perfino le primarie!!! Pensate che a Lucca sono stati mesi a decidere a chi far fare il sindaco, POI hanno trovato altri 3 fantocci ieri l'altro e ora sono pronti per le primarie. Così il POPOLO può scegliere il SUO candidato sindaco. Il quale sta già facendo la campagna elettorale, mentre gli altri 3 NESSUNO li ha mai sentiti nominare fino a ieri l'altro!!!

Vax ha detto...

gb11, mi spiace ma le critiche all'operato degli Stati Uniti ci sono state anche da parte dell'Unione Europea e di altri Paesi membri.

P.S. L'innegabile cipiglio di Prodi è paragonabile alla musicalità vocale di Tremonti e Larussa..... ed anche a quella di Bertinotti. Come vedi io sono imparziale a differenza di te.....

gb11 ha detto...

Eh sì, l'imparzialità fatta persona... per il solo fatto di aver messo Bertinotti fra le voci brutte? Ma dai!!!
Perchè, piuttosto, non mi parli delle PRIMARIE?