18 gennaio 2007

Moggi sale in cattedra. Dov'è la moralità?

Luciano Moggi salirà in cattedra presso l'Istituto Tecnico Commerciale G.B. Vico di Agropoli, dove incontrerà gli studenti in occasione di una giornata dedicata all'educazione allo sport. Ed è proprio questa la cosa sorprendente, il motivo della sua presenza. Se fosse stato chiamato per insegnare come aggirare le leggi sportive (e non), come avvantaggiarsi illecitamente sugli avversari, allora si sarebbe capito il suo ruolo. Ma in questo caso Big Luciano è chiamato a dire la sua sull'educazione allo sport, e per di più a degli studenti. Ma dov'è finita la moralità?
Il Preside della scuola dice: "Tra i temi, anche quello dell'educazione allo sport, con una serie di lezioni cui parteciperà, con il racconto delle sue esperienze personali, Luciano Moggi. Moggi è stato il capro espiatorio di un sistema corrotto".
Forse il Preside non ha seguito bene la vicenda, non sa che Moggi è stato condannato e non assolto. O forse sta facendo tutto questo solo per avere un'pò di pubblicità.
Fatto sta che se fossi uno studente mi rifiuterei di presentarmi a scuola con u ndocente del genere, anche se sono sicuro che in giro ce ne sia qualcuno anche peggiore.
Dimenticavo, il giornalista Sergio Vessicchio ha avuto la bella idea di aprire un Club dedicato a Moggi che ha come obbiettivo quello di far passare l'ex dirigente bianconero come la vittima designata di un sistema. Ora si che il cerchio è chiuso.

3 commenti:

LAURA ha detto...

Non ci posso credere..Moggi che insegna "educazione allo sport" e che si presenta quindi come esempio per altri studenti...incredibile...certo, il preside lo ha fatto solo per pubblicità, ma proprio non poteva trovare qualcun altro?? A dir il vero peró se ci pensiamo bene è pieno di personaggi, anche nella politica (e non voglio fare nomi...), che hanno guai con la giustizia e poi tornano alla ribalta come se niente fosse, come se il loro passato "losco" fosse stato completamente cancellato..anche questo non mi sembra molto corretto...

Vax ha detto...

Sembra quasi che il "passato losco" e l'illegalità siano molto più apprezzati dell'onestà molte volte, soprattutto in televisione..... e come hai detto te anche in politica.

Salo ha detto...

che schifo!