01 giugno 2007

Linux sui notebook in Taiwan

Sembra che molti produttori di notebook in Taiwan abbiano deciso di introdurre sul mercato i computer portatili con Linux preinstallato.
Dopo la Dell, che aveva introdotto sul mercato USA dei desktop e dei portatili con Ubuntu Linux preinstallato, sembra che questa moda stia facendo tendenza. Tra i colossi informatici che promuovono questa iniziativa di dovrebbe essere anche la Asus.
Insomma, Linux pian piano potrebbe minacciare seriamente la Microsoft, e l'open source potrebbe prendere piede soprattutto nei mercati emergenti. E non è escluso che in poco tempo si decida di utilizzare Linux anche nelle scuole o negli enti pubblici, come è già successo in Francia.

2 commenti:

S.B. ha detto...

Non credo che minaccerà la Microsoft, penso che il modello Microsoft collasserà da solo (come ritengono gli analisti di mercato). La Ubunto comunque resta una grandissima distro (nella nostra ditta è quella che usiamo normalmente).
Le PA dovrebbero utilizzare SW libero PER STATUTO (costi bassi, possibilità di non legarsi ad un fornitore ecc. ecc.). Pagare licenze alla Microsoft per un pacchetto office è uno scandalo !!

Vax ha detto...

Parole sante......