01 giugno 2007

La spazzatura è altra

I commenti sulla puntata di ieri sera di Annozero sono stati scontati, ma soprattutto banali, così come lo erano stati alla vigilia della messa in onda del programma.
L'aggettivo più gettonato per definire la puntata di ieri sera è stato "tv spazzatura".
Naturalmente io la penso in modo differente, sia sulla puntata di ieri sera che sulla tv spazzatura che obbiettivamente è un'altra.
Era ovvio che i commenti negativi e banali arrivassero dalla Cdl, che era chiamata a mantenere la propia posizione, soprattutto quando dall'altra parte si trova l'odiato Santoro.
Bondi di FI ha commentato: "Ciò che per il popolo italiano e per tutti i fedeli nel mondo, da millenni, è una istituzione e una comunità che ogni giorno testimonia l'amore per l'uomo e per i più deboli, è stata sottoposta ad un processo unilaterale e presentata come una minaccia per i bambini".
Il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa invece afferma che: "Santoro ieri sera ha fornito un nuovo esempio di tv spazzatura pur di recuperare ascolti e credibilità irrimediabilmente persi".
Storace di AN chiede: "La completezza dell'informazione esige che la Rai informi anche su quanti milioni di bambini sono salvati dall'opera caritatevole della Chiesa. Solo la fermezza di monsignor Fisichella, ospite evidentemente imposto a Santoro, ha documentato un falso grossolano come quello acquistato dalla Rai con i soldi del canone versato dai cittadini italiani".
Ha detto la sua anche Calderoli, ma non è il caso di riportare anche le fesserie proferite dal senatore dela Lega Nord, che parla di mele marce quando dovrebbe pensare soprattutto a se stesso.
Lor signori preferirebbero negare la libertà di informazione quando si tratta di questione legate alle Chiesa, preferirebbero tacere, o parlare a bassa voce. Ha volte fa molto comodo non sentire certe cose, soprattutto per qualcuno. Ma ci vorrebbe un'pò di equità in questo senso. Se un pedofilo è un semplice insegnante, od un politico, o magari uno straniero, allora va sbattutto in prima pagina mentre se invece è un prete allora bisogna tacere? Che senso ha?
Come al solito la classe politica considera gli italiani un popolo di stupidi, incapaci di ragionare con la propria testa, se pensa che la trasmissione di ieri possa allontanare dei fedeli dalla Chiesa. Probabilmente gli stupidi sono loro (i politici naturalmente) che sfruttano queste occasioni per alzare la voce e che si lasciano andare a certi commenti.
Personalmente ho seguito volentieri la trasmissione (non tutta), son contento che la vicenda sia saltata fuori e che sia stata esposta e discussa. Così come sono contento di sapere che i preti pedofili sono una minima parte e che la Chiesa si muove contro di loro, visto che la vittima principale, dopo i bambini molestati, è la Chiesa stessa. Naturalmente come è stato detto si può fare di più per cercare di risolvere la situazione anche all'interno della Chiesa, così come anche la politica e le istituzioni dovrebbero far di più per risolvere la piaga della pedofilia in tutto il mondo.
Credo che il commento di Santoro alla puntata possa essere condiviso da molti: "Ieri sera abbiamo avuto una prova di grande civiltà. Monsignor Fisichella ha dato un segnale che se la politica italiana sapesse raccogliere ci porterebbe in una situazione decisamente più favorevole perché si è confrontato in campo aperto. Ha detto la sua ma ha dimostrato anche una capacità di ascolto straordinaria anche rispetto a situazioni sconvolgenti".
Tornando sul tema della "tv spazzatura", credo che vadano in onda troppo spesso, sia sulla RAI che sulle reti private, programmi di livello veramente bassisso, quelli si molto dannosi, così come sempre in RAI ci sono personaggi strapagati per condurli che spesso e volentieri non si meriterebbero nemmeno uno stipendio da operaio. Ma di quei programmi e di quei conduttori non ne parla nessuno, forse non sarebbe altrettanto interessante, o forse andrebbero a colpire anche i loro interessi.

4 commenti:

gds75 ha detto...

certo se questi commenti vengono da chi ancora sostiene che i gay sono tutti pedofili stiamo messi bene.
comuqne se fosse servita un'altra dimostrazione per capire di che pasta sono fatti eccoci serviti....
voglio salire su un piedistallo e sentirmi (anche se per finta) superiore dicendo:
"CHI LI DIFENDE E' COMPLICE"
quindi cari cattolici credenti/praticanti/obbiedienti prima di aprire la bocca pensateci bene!!!

Salo ha detto...

Vax, quella dell'altra sera è stata tv spazzatura. Non perchè si è accusata la Chiesa: la Chiesa si può accusare, se ci sono argomenti.
Il problema è il come la si è infangata: con un filmato della BBC semplicemente assurdo, con più buchi di una fetta di gruviera e, in una parola, FALSO!
E' questo che non va bene!
Qualche settimana fa ho scritto un post in cui ho smontato quel video...e se ce l'ho fatta io figurati...
La verità è che ogni occasione è buona per attaccare la Chiesa...forse a qualcuno rodeva il milione e passa radunato in piazza dal mondo cattolico per il Family Day...

gb11 ha detto...

Ti ringrazio per la testimonianza sulla trasmissione di Santoro che io, ahimè, non riesco proprio a guardare causandomi la stessa immediati conati di vomito.
I preti pedofili esistono, così come i professori, i muratori, gli avvocati ecc. Certo che un prete sia pedofilo è ancora più grave, ma che si usi la debolezza di pochi per colpire la Chiesa è una vera schifezza. E' indubbio che negli ultimi tempi sia in atto una forte campagna contro la Chiesa Cattolica: del resto non è forse stato un Papa a contribuire in modo decisivo alla caduta del Comunismo nei paesi dell'est europa?

Salo ha detto...

gb11 hai ragione: la Chiesa è da sempre scomoda per molti...che non perdono occasione per attaccarla.
Ma siamo qui da 2000 anni, quindi vuol dire che qualcuno lassù ci vuol bene, nonostante i nostri umani errori.