07 marzo 2007

Quando manca il buon esempio

Navarro colpisce Burdisso nella mischiaNegli occhi e nella mente c'erano sempre i tragici fatti di Catania, che avevano fatto chiudere il calcio italiano per appena una settimana, e ieri sera si è aggiunta la rissa di Valencia al termine della partita di Champions tra i padroni di casa e l'Inter.
E reputo più grave quello che è avvenuto ieri sera, non certo per le conseguenze finali, ma per chi si è reso protagonista della vicenda: i calciatori stessi.
Si, perchè i giocatori in campo dovrebbero dare il buon esempio, perchè sono gli idoli dei ragazzini che molto spesso cercano di emularli, perchè sono strapagati per dare due calci al pallone.
Quello che è successo è intollerabile, ma molto probabilmente i provvedimenti che saranno presi (dall'Uefa e dalle rispettive Società) non saranno mai adeguati, non saranno mai abbastanza.
Vorrei vedere una lunga squalifica per chi ha innescato la rissa, per chi l'ha alimentata invece di sedarla. Vorrei vedere questi privilegiati senza stipendio, magari con i soldi dei loro lauti ingaggi devoluti in beneficienza. Ma non sarà così, le sanzioni saranno leggere come al solito, e come al solito si griderà allo scandalo la prossima volta che succederà.
Ho scritto diverse volte che il mondo del calcio dovrebbe prendere esempio dal rugby e da altri sport in queste situazioni, ma ho sempre ritenuto che fosse pura utopia, e probabilmente avevo ragione.

8 commenti:

Salo ha detto...

Navarro meriterebbe la squalifica a vita.

gds75 ha detto...

sostengo la radiazione di navarro, scorretto, vigliacco e pessimo esempio.
uno che ha la fortuna di fare il calciatore professionista non può permettersi il lusso di essere stupido.

Vax ha detto...

Concordo in pieno. E credo che il fatto sia ancora più grave in quanto è intervenuto dalla panchina, quindi aveva anche pochi motivi per intervenire in quel modo.
Ma purtroppo si parla di appena 5 giornate di squalifica.
Basta vedere come l'UEFA si è comportata con Zidane......

Salo ha detto...

che mafia...

Vax ha detto...

A volte viene da pensarlo, basta vedere la differeza con la quale vengono trattate alcune Società rispetto ad altre.

Il Giudice Sportivo sia a livello italiano che europeo è condizionato molto dal peso politico delle Società.

Ed anche in Italia, squadre come Fiorentina e Napoli sono state affossate per i loro debiti, ma squadre più potenti e con debiti molto più alti (vedi Lazio, Roma, Parma) sono state graziate.

Ma i casi da citare, anche di giustizia sportiva, sarebbero molti. A Milano si possono anche tirare i motorini dalle tribune, a Roma si possono fermare i derby...... a Firenze dove si fa solo il tifo per la propria squadra arriva ogni settimana una bella multa alla Società. Chissà perchè?

gds75 ha detto...

a se è per questo a napoli 2 persone su 60000 sparano un petardo in curva e si sospende la partita... a volte a tutte le questioni politiche si sommano anche i pregiudizi....

Vax ha detto...

Un bellissimo articolo sul "caso Navarro" sul Blog di Cruman. Leggetelo.

http://celodicehillman.blogspot.com/

silvia ha detto...

ciao vax! sono passata a curiosare qui perchè ho letto il tuo commento su "tutti muti allo stadio" su libero-blog e mi ha fatto piacere trovare delle parole sensate e pacate in mezzo a tanta maleducazione.. poi ci stupiamo della violenza negli stadi, quando non si riesce a scambiarsi opinioni diverse senza insultarsi.. sono assolutamente d'accordo con te, via libera a sciarpe e maglie della propria squadra e al tifo "rispettoso" (vedi rugby)! ciao! silvia