29 marzo 2007

Donadoni, un grande, come l'Italia

Roberto DonadoniDopo due settimane di critiche feroci da parte della stampa (specializzata?), impeganta ogni giorno a mettere in dubbio il futuro di Donadoni e le capacità della nostra Nazionale di calcio, gli azzurri rispondono direttamente sul campo di Bari (stadio S.Nicola) dove hanno battuto facilmente la Scozia per 2-0.
Sarebbe stato leggitimo uno sfogo da parte del CT, ma Roberto Donadoni ha mostrato ancora una volta il suo talento, la sua eleganza, lasciando da parte tutte le polemiche tirate fuori dagli pseudogiornalisti negli ultimi giorni. La risposta è arrivata sul campo, grazie ad una squadra solida e ben schierata sul "rettangolo di gioco", che ha dominato la Scozia per tutti i 90', strappando applausi agli spettatori presenti al S.Nicola.
Il mattatore della serata per gli azzurri è stato Luca Toni, autore di una doppietta (entrambe le reti di testa), che mette in evidenza il suo grande stato di forma, e che va ad unirsi ai gol dei suoi compagni della Fiorentina, visto che Pazzini con l'Under21 aveva segnato 3 gol a Wembley, e ieri è andato a segno anche Adrian Mutu con la maglia della Romania.
E' stata una grande partita anche per Gennaro Gattuso, il cuore di questa squadra, ma tutti gli azzurri scesi in campo hanno dimostrato di essere dei Campioni del Mondo.
Ed ora agli azzurri non resta che continuare così, perchè la qualificazione agli Europei è largamente alla portata della squadra di Donadoni.

Luca Toni ha segnato una doppietta

3 commenti:

mah2 ha detto...

Apparte il fatto che nel girone siamo quarti e ne passano 2... in effetti per i campioni del mondo vincere con la temibilissima Scozia (che manco c'era ai mondiali!) è un RISULTATONE...

Berlino 1973 ha detto...

Donadoni va a lavorare seriamente, guarda gia´ al primo tempo che figuraccia,stiamo facendo, toglili sti cavoli di Barzgli e Di Natale altro che rinnovo fino al 2010!!!

Anonimo ha detto...

Donadoni sei stato penoso!