11 aprile 2008

Partito Democratico: si può fare!


Il week-end che ci attende sarà molto importante per il futuro del nostro Paese, perchè siamo chiamati a scegliere chi ci guiderà nei prossimi anni, siamo chiamati a scegliere l'Italia che vogliamo, siamo chiamati a scegliere in quale clima vogliamo vivere il nostro futuro in Italia.
Per me l'impegno stavolta sarà ancora più importante, perchè oltre al mio futuro dovrò scegliere anche per quello di mia figlia, che per il momento abita nella pancino di mia moglie da poco più di 3 mesi, ma che da Settembre diventerà una cittadina italiana.
A mio avviso il PD sta indicando la strada giusta, una strada nuova, prima di tutto per un motivo semplice ma allo stesso tempo importante: Veltroni ha guidato una campagna elettorale incentrata sulla pacatezza dei toni, sulla civiltà, senza rispondere ad insulti e alle provocazioni. Ed io che sono contro l'antipolitica, contro la demagogia, contro i venditori di fumo, contro i provocatori, ho apprezzato tantissimo questa scelta.
Il PD inoltre offre spunti interessanti su molti temi, a partire dai temi ambientali per arrivare a quelli delle infrastruttre, passando per materie importantissime come lavoro, industria, economia.
Finalmente col PD ci si alleggerisce del pesante fardello rappresentato dagli estremismi della sinistra, ci si libera di personaggi rimasti indietro coi tempi alla lotta di classe, di figure come Diliberto e Caruso.
Veltroni ha avuto il coraggio di provare a rappresentare tutta l'Italia, portando con se tutti quelli che credono nel suo progetto. Perchè l'Italia è una sola, l'Italia è degli italiani, quindi l'Italia è sia degli operai che degli industriali, sia dei disoccupati che degli imprenditori, sia dei nuovi nati che dei pensionati. I malpensati, coloro che amano fare demagogia, non riescono a vederlo, o magari non vogliono farlo, ma il progetto di Veltroni e del PD è veramente importante, e come ha detto Walter: si può fare.
C'è un altro punto importante della campagna elettorale di Veltroni, anche questo sintomo di coraggio e di lealtà: il no alla Mafia. Lo diventa ancor di più se si pensa che in Italia dei condannati per reati mafiosi siedono tranquillamente in Parlamento.
Per questi motivi voterò Partito Democratico, anche se basterebbe guardare quali sono le alternative per farlo. Ma c'è di più, questo è un partito vero, con delle idee vere e concrete, con la possibilità di governare. Voterò Partito Democratico e lo farò con orgoglio.

3 commenti:

duhangst ha detto...

Auguri per la figla che sta per arrivare e speriamo bene per le elezioni.

GMG '07 ha detto...

SI PUO' FARE. (grazie del commento)

Gruppo "Mi giustifico"

gds75 ha detto...

capisco la tua scelta, ma per me che sono una persona di sinistra il pd mi sembra una forza troppo moderata... e poi non riesco a concepire il fatto di votare la binetti (perdonate questa mia insofferenza)
poi mi sono fatto l'idea in testa che comunque vadano le cose il prossimo premier sarà pierferdi... purtroppo!!!