09 gennaio 2008

Walter: ecco il tuo Messia

E' proprio fortunato Walter Veltroni: il leader del PD a quanto pare è stato "unto" da Silvio Berlusconi, che ha fatto sapere all'amico Walter di essere il suo Messia, pronto a salvarlo dall'abbraccio mortale della sinistra.
Dopo un annuncio del genere possiamo stare tutti più tranquilli, anche se l'annuncio del Cavaliere potrebbe generare qualche invidia da parte di qualcuno. Scommetto che in molti vorrebbero vedere Berlusconi come il loro Messia (magari con la bandana in testa?).
Il leader del nuovo Pdl (che non deve essere un partito) si è lasciato andare nell'intervista rilasciata dalla sua "modesta" villa di Antigua. A quanto pare la baia che sta di fronte alla sua villa verrà chiamata The President Bay in suo onore.
Dobbiamo davvero parlare di legge elettorale? Alla gente non importa nulla. Direi che una nuova legge ci vorrebbe dopo il pastrocchio che avete combinato.
Agli italiani importa solo che questo governo vada a casa al più presto. Sbaglio, o l'aveva già detto in qualche altra occasione? Forse nel 2007.
Sto preparando un discorso sulla democrazia, sulla giustizia e la libertà in Italia, lo terrò alla Camera prima della fine del mese. Effettivamente ci sono diverse cose che non vanno sotto questi aspetti, altrimenti come farebbe Silvio ad essere ancora "libero"? Ad Antigua c'è l'estradizione?
Saranno dei giovani, solo dei giovani, a fondarlo dando inizio alla fase costituente. Poi tutto dipenderà da un giovane 72enne.
Mi viene da sorridere quando si parla ancora di programma come di qualcosa da riscrivere daccapo. Effettivamente non serve parlare di programma, magari basta buttare giù un contratto da far firmare agli italiani (in cambio del voto), se poi quello che c'è scritto non viene rispettato chi vuoi che se ne accorga? Invece di parlare di programma è molto meglio continuare con i colpi di teatro, tipo quello del Messia.
Bisogna abbattere la spesa pubblica per diminuire una pressione fiscale ormai insopportabile. Far lavorare di più gli italiani, perché non si può andare in pensione a 58 anni, costringendo le nuove generazioni a mantenerti per almeno una ventina di anni, se non di più. Sarà strano, ma qui sono daccordo con Silvio. Non si può pretendere di andare in pensione a 58 anni, e nemmeno a 60. L'aspetattiva di vita si allunga, così deve essere anche per l'età della pensione. Magari però bisognerebbe far si che i lavoratori vivessero in delle condizioni migliori i loro anni lavorativi.
Fini e Casini? I nostri elettori vogliono che stiamo uniti. Io non mi stancherò mai di fare appelli all'unità. Anche (e soprattutto) perchè senza di loro il Pdl potrebbe rischiare di non vincere una partita che sta conducendo con largo vantaggio.
Siamo pronti a discutere di tutto purché si decida per uno sbarramento efficace contro l'inaccettabile frazionamento delle attuali coalizioni. Quindi qualcosina va cambiato in questa legge elettorale. Effettivamente una riduzione dei partiti politici sarebbe necessaria.
Ora devo lasciare tutto questo (Antigua) e rimettere piede nel mio studio a Palazzo Grazioli. Lo deve fare, lui lo far gli italiani, lo fa per il Paese, non sarà mica il Messia dell'Italia? Molti altri nelle sue condizioni si godrebbero il resto dei loro anni in vacanza.
Non credo di essere presuntuoso, ma non vedo un altro leader in grado di tenere uniti i moderati italiani. Quando arriverà sarò felice di farmi da parte. Per ora e purtroppo mi sembra di non essere fungibile, sono costretto a continuare per difendere la nostra libertà e la nostra democrazia. Presuntuoso? Non credo che qualcuno l'abbia pensato, stiamo parlando del Messia. Fosse mai che un vero politico (Fini ad esempio) si ritrovasse al suo posto.
Io ho ancora fiducia nella magistratura. Dopo lunghi anni di accuse fantasiose e di processi stravaganti sono stato sempre assolto con formula amplissima. Chissà se anche la prescrizione rientra nella "formula amplissima". Comunque ha ragione ad aver fiducia, fino a quando lo salvano.
Saccà? Lo considero un validissimo professionista. Vorrei anche vedere, fa lavorare chi gli dici te!
Walter, dai retta al tuo Messia.

Berlusconi in versione Messia

6 commenti:

chit ha detto...

Da semplice unto del Signore a Messia!

Azz, sta facendo strada anche lassù...

duhangst ha detto...

A quando il miracolo della moltiplicazione dei pani e dei pesci?

Roberto Scurto ha detto...

ho l'impressione che presto risorgerà pure lui al 3 giorno dicendo che qualcuno 2000 anni fa lo ha coopiato.
San Silvio dedicati alla tua santità nel mausoleo di Arcore magari lì trovi un pò di pace, quella che gli italiani avrebbero se tu ne andassi per sempre via dalle pa...

Old Whig ha detto...

"se poi quello che c'è scritto non viene rispettato chi vuoi che se ne accorga?"

Certo che c'hai un bel coraggio a parlare, dopo che Prodi e la sua combriccola stanno distruggendo il Paese e non hanno rispettato una sola parola degli impegni presi, passando agevolmente dopo pochi mesi di governo dal patto "per il bene dell'Italia", di 182 pagine, ai punti salienti di Romano...12 righe!!!
E comunque, a titolo informativo (anche se sei così prevenuto che dubito ti interessi qualcosa), l'Università di Siena (che certo non è di destra) attestò a suo tempo che nei 5 anni di governo il Centrodestra aveva attuato più dell'80% dei punti presenti nel patto con gli italiani.
Nonostante un certo 11 settembre...

Vax ha detto...

Salo mi dispiace, ma non sono certo prevenuto, probabilmente sei te quello che vede (o vuole vedere) le cose positive del suo schieramento e le cose negative degli avversari.

Magari se ti rileggi il famoso contratto con gli italiani vedrai che i 5 punti non sono stati rispettati, in alcuni casi per dei clamorosi errori di calcolo economico che probabilmente erano satti sottovalutati.
Ecco il contratto.
Poi se nonostante i numeri ti fa piacere (e comodo) pensare che il contratto sia stato rispettato, pensala pure come ti pare. Probabilmente anche te vedi Berlusconi come il Messia.....

Non vedo poi perchè dovrei avere un bel coraggio a parlare...... cosa avrei combinato?
Per caso per criticare aspramente le uscite e le azioni di Berlusconi, per le quali cerco di dare anche le mie spiegazioni, dovrei allo stesso tempo criticare quanto fatto da Prodi? O magari dovrei prendere in considerazione ogni volta tutti i Governi degli ultimi 30 anni?

Se così fosse, il tuo discorso mi sembra privo di fondamento. E' come il ladro che viene messo dentro perchè ruba, e lui si difende dicendo: "ma non rubo solo io".

P.S. Il Governo Prodi ha fatto diversi errori, ma non credo che il paragone con i 5 anni precedenti di Governo lo veda in svantaggio. Questo nonostante, a causa di una legge elettorale altamente rivedibile, le condizioni per Governare siano state fin dalla partenza molto difficili.

Old Whig ha detto...

"Il Governo Prodi ha fatto diversi errori, ma non credo che il paragone con i 5 anni precedenti di Governo lo veda in svantaggio."


Vabè, dopo questa...