22 novembre 2007

Ci manca solo lui

Nella classe politica italiana Emanuele Filiberto sarebbe la cosiddetta ciliegina sulla torta.
Lui che si sente italiano, che ha a cuore il nostro Paese dove da Gennaio verrà a vivere con la moglie lasciano definitivamente la città di Ginevra.
Emanuele Filiberto fa sapere che in futuro potrebbe lanciarsi in politica, lui che saprebbe in che modo spendere i soldi dello Stato, lui ceh saprebbe spendergli meglio del Governo.
Ci mancava infatti il salvatore della patria, il paladino dei più deboli, anche noi avremo il nostro Superman.
Tanto per iniziare, solo come antipasto, insieme a quella brava persona di suo padre ha chiesto allo Stato un risarcimento di 260 milioni di euro a causa di un esilio ingiusto. Per i danni morali...... infatti si vede com'è moralmente provato. Ma quei soldi (se riuscirà ad averli) andranno tutti ad una fondazione che farà si che i fondi tornino agli italiani sotto forma di case popolari, borse di studio, ed aiuti per chi ne ha bisogno.
Che dire..... io non ne sentivo il bisogno.

6 commenti:

duhangst ha detto...

Ma continuasse a mangiare i cetriolini almeno non dice cavolate!

gds75 ha detto...

ma dai restituiamogli i loro beni............ COL CAZZO!!!!
scusate la volgarità!!!

S.B. ha detto...

Non ci scherziamo tanto sopra .. che magari si candida !!

Vax ha detto...

Beh..... non era tanto uno scherzo!!!

Poi magari c'è anche qualche bischero che lo vota......

chit ha detto...

Ah si si, se questo è il "nuovo" in politica... siamo a cavallo! :-S

Salo ha detto...

Che individuo...